ItaEngDeChinese

Tradizione italiana da cent'anni

open menu open search

facebook twitter google plus pinterest youtube instagram

San Valentino: dillo con un’Amarena

San Valentino: dillo con un’Amarena

La ricetta per un San Valentino davvero speciale? Stupirlo. Come? Con un menu a base di Amarena, il più dolce dei frutti, un’atmosfera da favola e una tavola romantica. 

Per entrare nel mood della festa, non possono mancare le bollicine, meglio se nella versione riletta dal nostro cocktail Amarena: leggero, fruttato, frizzante. Poi, per sorprenderlo, potete optare per il petto d’anatra con salsa di Amarena, raffinato e delizioso, mentre per concludere l’ideale sono i Piccoli cuori semifreddo con sorpresa. A base di cioccolato, il più afrodisiaco degli ingredienti, a forma di cuore, per simboleggiare il più misterioso dei sentimenti, e con un sottofondo di Amarena, a dare il tocco finale.

Un menu che fin dai colori richiama l’amore, da esaltare con l’atmosfera giusta. 

A partire dalla tavola. Innanzitutto per riscaldare l’ambiente scegliete una tovaglia importante, meglio se bianca, meglio se di lino, da ravvivare con tocchi di rosso, magari creati spargendo qualche petalo di fiore rosso. 

Poi, per la mise en place, optate per piatti, bicchieri e posate mixando tra loro diversi servizi e stili. 

Così i piatti del servizio buono della nonna saranno affiancati da quelli dal design nordico minimale, i bicchieri per l’acqua in vetro colorato saranno abbinati a calici per il vino ultra-raffinati, mentre le posate, alterneranno la forchetta in argento al coltello in acciaio.

La parola d’ordine è insomma contaminazione, tenendo come punto fermo i colori, che devono essere quelli dell’amore, come il rosso Amarena. 

D’obbligo a San Valentino sono i fiori, rispettando però il loro linguaggio. La rosa è il fiore dell’amore. In tutte le sue sfumature, rappresentate dalle diverse tonalità. 

Poi ci sono l’orchidea che significa dedizione totale, l’ortensia fedeltà, il tulipano sensualità. 

Cosa manca? Le candele ovviamente. Niente come il fuoco sa creare un ambiente caldo, accogliente e sensuale. La musica per il sottofondo infine deve essere quella del vostro amore: la canzone che vi ha fatto conoscere, la colonna sonora del film della vostra vita, la serenata che vi ha fatto dopo che vi siete incontrati.