ItaEngDeChinese

Tradizione italiana da cent'anni

open menu open search

facebook twitter google plus pinterest youtube instagram

Robert Fontana, Master Chef della Fine Cuisine Francese

Robert Fontana, Master Chef della Fine Cuisine Francese

Ricordando il suo arrivo in Cina, Chef Fontana ci rivela che nessuno sapeva cosa fosse il foie gras. Robert fu uno dei primi chef a diffonderlo e con esso tutta la fine cuisine francese

“7 del mattino, nessuno nella mia cucina, una fetta di foie-gras saltato in padella, un pezzo di pane di lievito naturale, un’Amarena Fabbri sul pane e un bicchiere di Croze – Hermitage...”, questo e’ il miglior momento culinario per Robert Fontana, capo Executive Chef presso il City Super di Hong Kong e Presidente dell’organizzazione asiatica Disciples Escoffier. Paziente, buon ascoltatore, appassionato di cibo, come egli stesso si descrive, Chef Fontana e’ da piu’ di 35 anni uno dei maggiori rappresentanti della cucina francese di alta qualità in tutte le sue forme. Tra le sue numerose esperienze di successo, come la nomina di “Master Chef of France” nel 1988, la partecipazione al “Fortune 500 Global Forum” nel 1999 a Shanghai e’ considerata da Robert come l’evento piu significativo della sua carriera. All’evento, vi furono 1500 ospiti VIP per tre giorni e, come viene citato dallo Chef: “Fu un incubo e un paradiso allo stesso tempo!”. Dopo essersi formato alla French Fine Cuisine e aver ricevuto due stelle Michelin e altri premi importanti per alcune delle sue avventure culinarie francesi, nel 1998 per Chef Fontana si presentano nuove opportunita’ che lo portano a trasferirsi a Shanghai, dove fonda il Dipartimento di Cucina Francese presso il “Peace Hotel”, uno tra i piu’ famosi hotel di tutto il mondo. Questo rappresenta per Robert l’occasione per trasformare il suo sogno in realta’. Fin da bambino, infatti, ha sempre espresso il desiderio e la volonta’ di lavorare in Cina, anche se la Cina non era allora il paese famoso e rinomato di oggi, “Quando dicevo alle persone che volevo lavorare in Cina, pensavano fossi pazzo...”.

 

Ricordando il suo arrivo in Cina, Chef Fontana ci rivela che nessuno sapeva cosa fosse il foie gras. Robert fu uno dei primi chef a diffonderlo e con esso tutta la fine cuisine francese – “Ho scoperto che i cinesi amano davvero il foie gras!” – Proprio parlando di cucina, Chef Fontana riporta: “Gli stranieri sono generalmente influenzati dall’impressione di cucina cinese che hanno nei propri paesi...amano il maiale in agro dolce, il dim sum e gli involtini primavera.” Tuttavia, la tradizione culinaria cinese non e’ cosi limitata – “ La cucina cinese e’ varia e differente da regione a regione. Viaggiando per la Cina, ho provato diversi piatti.” – Aggiunge: “Quando arrivai in Cina per la prima volta, il General Manager del Peace Hotel mi disse che vi fossero due cucine sofisticate al mondo, quella cinese e quella francese. Posso solo essere d’accordo con quella affermazione!”. Dall’altro lato, rispetto alla cucina italiana, riporta: “Per me la cucina italiana e’ basata su prodotti dalla semplice e veloce preparazione che danno grandi risultati...cosa e’ piu semplice di una pizza Margherita?”.

 

Parlando di Fabbri, Chef Fontana ci dice che i suoi primi ricordi risalgono all’infanzia e sono strettamente connessi alla nostra Amarena: “ Ricordo...10 anni fa, un gelato e due amarene su di esso!”. Da quel momento, sembra non aver mai dimenticato l’Amarena: “E’ cosi buona! Dolce, gustosa, un po’ amara!”. Riguardo ai suoi abbinamenti, Chef Fontana riferisce come Amarena possa essere un perfetto ingrediente di equilibrio tra piatti dolci e aspri: “Propongo solitamente l’Amarena con formaggi dal gusto forte o come guarnizione di alcuni dessert al gelato!”. Chiedendogli una ricetta specifica con Amarena, ci rivela: “Formaggio blu, Prosciutto Virginian, Napoleon e Amarena Fabbri.” Concludendo, pensando a un cocktail con Amarena, suggerisce: “Amarena e’ perfetta con lo champagne!