ItaEngDeChinese

Tradizione italiana da cent'anni

open menu open search

facebook twitter google plus pinterest youtube instagram

Intervista a Sthepane Tremblay, lo Chef dai numerosi successi

Intervista a Sthepane Tremblay, lo Chef dai numerosi successi

Parliamo di Stephane Tremblay, lo Chef dai numerosi successi, ora impegnato come direttore Food&Beverage dell’hotel cinque stelle St.Regis di Chengdu. 

Dal Canada a Parigi come Chef de Cuisine della Residenza Delegati Generali del Quebec, dalla Francia in Giappone e poi in Tailandia, dove apre un ristorante East meet West presso il Westin Bayan Tree a Bangkok, da Bangkok in Vietnam, fino ad arrivare in Cina, dove supervisiona l’apertura di ben sette Food&Beverage. Stiamo parlando di Stephane Tremblay, lo Chef dai numerosi successi, ora impegnato come direttore Food&Beverage dell’hotel cinque stelle St.Regis di Chengdu. Riguardo a tutte queste esperienze, Chef Tremblay riporta: “Hanno tutte avuto il loro momento speciale”. In particolare, Stephane ricorda quando, all’eta’ di 28 anni, durante la sua prima esperienza in Asia come Executive Sous Chef, ha ricevuto il secondo premio nella Best French Table Competition (Bangkok, Tailiandia), “a quel tempo, mi sono misurato con Executive Chef che avevano molta piu esperienza di me” oppure quando, nel 2002, ha cucinato tailandese per la principessa di Tailandia “e mi ha chiesto il bis!”

Dietro a tutti questi conseguimenti, vi e’ senza dubbio talento ma anche un inesorabile desiderio di scoprire la cultura e la tradizione culinaria di ogni paese. Una passione che ha portato Stephane in Cina e lo ha fatto innamorare della cultura e cucina asiatica: “Quando ero un ragazzo, sono sempre stato affascinato da questo mondo, cosi che nel 1997 ho deciso di recarmi in Giappone e Tailandia come tirocinante professionista”. Continua: “Cio’ da cui sono piu attratto della cucina asiatica e’ la sua diversita’, i suoi ingredienti, la sua storia: la cucina asiatica ha piu di 5000 anni di storia. Quando la esplori, puoi scoprire molte cose.”  In particolare, riguardo alla cucina cinese afferma: “e’ una delle piu complicate e interessanti ho conosciuto finora. Mi piace la varieta’ dei piatti che puoi trovare da Nord a Sud.” Non e’ una coincidenza che uno tra i cibi piu consueti che Chef Tremblay ama preparare e’ quello della regione del Sichuan (regione centro-occidentale della Cina): “Quando ero in Tailaindia, ho frequentato per un mese un corso intensivo di cucina cinese.” Aggiunge: “ Uno dei piatti che non abbandono mai durante le mie esperienze in giro per il mondo e’ il salmone marinato con arancia e pepe del Sichuan.”

Dall’altro lato, parlando di cucina italiana, Chef Stephane ci riferisce di apprezzare la semplicita’ e freschezzza dei piatti italiani, “non appeni lo guardi, sai che sara’ delizioso!” Come la nostra Amarena Fabbri, che definisce “un prodotto di qualita’ e gusto eccelente, una tradizione familiare, amata da tutti i miei clienti”. Chef Tremblay ha avuto l’occasione di conoscere per la prima volta Fabbri e l’Amarena in Cina, presso il Westin Bund Center Hotel, durante un aperitivo che proponeva il nostro Amarena Amore Mio. Riguardo a questo cocktail, riporta: “Semplicemente fantastico!”.

Parlando invece dell’accostamento di Amarena con il cibo, Stephane ammette come l’Amarena sia versatile, cosi da poterla abbinare a qualsiasi piatto, anche se dice di preferire di piu’ il lato dolce. A questo proposito, Chef Stephane ci suggerisce un interessante ricetta con Amarena Fabbri, un dessert composto da “ paillete feuilletine, cioccolato bianco e pralina come base, genoise biscuit inzuppato di sciroppo di Amaretto e griotte mousse di Amarene.” Cosa dire di questa ricetta proposta da Chef Tremblay...semplicemente squisita!